Mentre noi riapriamo tutto, gli Usa sconsigliano di viaggiare in Italia: "Rischio Covid massimo"

L'Italia è stata inserita da Washington nella categoria di rischio più alta, anche se a onor del vero lo stesso livello è riservato all'80% dei paesi del mondo.

Usa

Usa

globalist 22 aprile 2021
Mentre in Italia si parla di riaperture, la situazione epidemiologica del nostro paese non è vista di buon occhio all'estero. E gli Stati Uniti sono i primi a dare specifiche istruzioni ai loro concitadini di non viaggiare in Italia a causa dell'"altissimo rischio" di contrarre il Covid-19. Nell'avviso, inoltre, si chiede di avere 'cautela' anche con gli italiani in viaggio verso gli Stati Uniti. Non si tratta di u divieto di viaggio ma di un 'travel advisory', un avvertimento sul pericolo. 
L'Italia è stata inserita da Washington nella categoria di rischio più alta, anche se a onor del vero lo stesso livello è riservato all'80% dei paesi del mondo. Negli Usa i dati delle vaccinazioni procedono a ritmo spedito e si conta di raggiungere le 200 milioni di dosi entro il fine settimana. Gli Stati Uniti hanno quasi raggiunto 32 milioni di casi confermati di covid (31.859.044), mentre il numero dei morti è salito a quota 569.36. . La California è lo stato più colpito dalla pandemia con 61.175 morti, seguita da New York (51.732), Texas (49.748), Florida (34.616), Pennsylvania (25.819), New Jersey (25.271) e Illinois (24.018). Altri stati con un gran numero di morti sono Georgia (19.829), Ohio (19.033), Michigan (18.130), Massachusetts (17.498) e Arizona (17.199).