La Germania ancora nella morsa del Covid: 25mila contagi registrati ieri

Nuove misure vengono intanto varate dal Parlamento: con 100 casi per 100mila abitanti per tre giorni consecutivi scatterebbero coprifuoco, chiusura dei negozi e limitazioni agli incontri

Covid in Germania

Covid in Germania

globalist 21 aprile 2021

Non si pensa per adesso ad alcuna riapertura visto il perdurare dell’alto numero di contagi in Germania.

Anzi, il 'freno di emergenza' anti-Covid proposto da Angela Merkel approda in Parlamento a Berlino, mentre circa 25mila nuovi casi di contagio sono stati registrati nel paese nelle ultime 24 ore.

Le nuove misure - formulate per l'intero territorio nazionale di fronte all'aumento di contagi, che dall'inizio della pandemia hanno raggiunto i 3,2 milioni di casi circa - entrerebbero in vigore in un determinato distretto o territorio dove si registri un'incidenza settimanale superiore ai 100 casi per 100mila abitanti per tre giorni consecutivi.

A quel punto scatterebbe il coprifuoco notturno, la chiusura di gran parte dei negozi, il limite nel numero di persone che si possono riunire, in pratica un esterno per ogni nucleo familiare escluso chi ha meno di 14 anni.

Se l'incidenza salisse sopra i 165 le scuole dovrebbero ricorrere alla didattica a distanza. Ai funerali sarebbe permessa la presenza di un massimo di 30 persone.

Molti distretti nel paese sono attualmente ben al di sopra della soglia dei 100 contagi e l'approvazione delle nuove misure da parte delle due camere implicherebbe l'entrata in vigore immediata delle restrizioni.

I nuovi casi registrati da ieri sono stati 24.884, i decessi 331, per un totale di 3.188.192 infezioni e 80.634 morti. L'incidenza settimanale è di 160,1 casi per 100mila abitanti, con 283.500 casi attivi.

I guariti sono in totale 2.824.100, 20.400 dei quali nelle ultime 24 ore.