L'accelerazione dell'Ue: anticipate la consegne di 10 milioni di dosi Pfizer

Nel secondo semestre la quantità di dosi supererà i 200 milioni. Von der Leyen: "Questo darà un ampio margine di manovra agli stati membri"

Von der Leyen

Von der Leyen

globalist 16 marzo 2021

Una buona notizia dopo la decisione di sospendere le vaccinazioni AstraZeneca per mezza Europa.

Annunciato l’accordo tra la Commissione Europea e BioNTech/Pfizer per la consegna "accelerata" di 10 milioni di dosi di vaccino anti-Covid per il secondo trimestre 2021.

La presidente della Commissione Ursula von der Leyen sa "quanto sia critico il secondo trimestre per il dispiegamento delle nostre strategie vaccinali negli Stati membri".

"Questi 10 milioni di dosi accelerate - continua von der Leyen - porteranno il totale delle dosi nel secondo trimestre sopra i 200 milioni. E' un'ottima notizia: questo darà agli Stati membri un margine di manovra e consentirà di colmare mancanze nelle consegne".

I 10 milioni di dosi vengono anticipati dall'opzione di acquisto di 100 milioni di dosi del vaccino esercitabile nel terzo e quarto trimestre 2021. La proposta della Commissione dovrà essere ora approvata dagli Stati membri nel comitato direttivo congiunto.