Bolsonaro accolto in Israele da Netanyahu: meeting tra estremisti di destra

Il presidente brasiliano omofobo e sessista forse non annuncerà lo spostamento dell'ambasciata del Brasile a Gerusalemme: teme un boicottaggio commerciale da parte dei paesi musulmani.

Bolsonaro e Benyamin Netanyahu

Bolsonaro e Benyamin Netanyahu

globalist 31 marzo 2019

Tra estremisti di destra vanno d’accordo, E pazienza se tra i suoi elettori ci sono anche personaggi che vedono di buon occhio il nazismo.
 Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è Israele per una visita di due giorni. Accolto all'aeroporto Ben Gurion dal primo ministro Benyamin Netanyahu, il leader populista di estrema destra ha iniziato il suo discorso dichiarando in ebraico: "Amo Israele".
"Il suo insediamento in gennaio ha aperto una nuova era nei rapporti fra Israele e Brasile", ha detto Netanyahu rivolto a Bolsonaro, sottolineando che questa è la sua prima visita fuori dal continente americano.

Netanyahu, che spera in un ritorno elettorale in vista del voto anticipato del 9 aprile, ha annunciato che si recherà al muro del Pianto assieme a Bolsonaro. Normalmente i leader di altri paesi che si recano presso il sito più sacro dell'ebraismo non si fanno accompagnare da esponenti del governo israeliano, dato che la sovranità di Israele su Gerusalemme est non è riconosciuta a livello internazionale.

Così ha fatto anche Donald Trump, primo presidente americano in carica a raccogliersi al Muro del Pianto. Il suo segretario di Stato Mike Pompeo è però recentemente andato assieme a Netanyahu.


Non è chiaro se durante il suo soggiorno Bolsonaro annuncerà lo spostamento dell'ambasciata brasiliano da Tel Aviv a Gerusalemme come hanno fatto gli Stati Uniti. Il leader di estrema destra aveva promesso di farlo subito dopo essere stato eletto, ma successivamente vi sono stati segnali di un ripensamento. Il Brasile è infatti uno dei maggiori esportatori di carne halal, ovvero macellata nel rispetto delle prescrizioni religiose musulmane, e vi è il timore di un boicottaggio commerciale se sposterà l'ambasciata.

Per questo è possibile che Bolsonaro annunci soltanto l'apertura di un ufficio di interessi a Gerusalemme.