Berlino, camion contro un mercato di Natale: 9 morti e 50 feriti

Terrore tra la folla nella piazza di Breitscheidplatz. Polizia: 'È attentato'. Due killer: uno morto, l'altro arrestato.

Attacco

Attacco

globalist 19 dicembre 2016

Terrore a berlino. Un lungo camion scuro, simile a quello della strage di Nizza, è corso all'impazzata e ha travolto numerose persone in un mercatino di Natale.

Un camion si è schiantato contro un affollato mercato di Natale a Berlino. I media riportano "diversi morti, almeno nove, e circa 50 feriti". 

Il camion ha invaso un marciapiede nei pressi della Chiesa del Ricordo. "Secondo informazioni della polizia, presumibilmente è stato compiuto un attentato con un camion": lo scrive l'agenzia Dpa citando un portavoce della polizia.

L'attacco è accaduto intorno alle 20,15 nei pressi della Kurfuerstendamm Avenue, vicino alla chiesa intitolata al Kaiser Guglielmo, nella parte occidentale della città, zona commerciale e affollata nel quartiere di Charlottemburg. La zona ora è blindatissima. Secondo la tv tedesca Ard e il Berliner Morgenpost che citano una fonte di polizia, gli attentatori a bordo del camion erano due. Uno è stato trovato morto all'interno del tir, schiacciato dall'impatto con la folla, l'altro sarebbe saltato fuori e fuggito a piedi in direzione del Tiergarten, lo zoo, ma è stato arrestato.
Secondo una prima ipotesi il Tir polacco potrebbe essere stato sequestrato e dirottato sul mercatino. Il morto trovato a bordo è polacco, come confermato dalla polizia. Il sospetto è che si tratti dell'autista che dalle 16 del pomeriggio non ha più risposto al telefono.

 

DIRETTA

Un sospettato per l'incidente al mercato natalizio di Berlino, ormai considerato un probabile attentato terroristico, è in fuga.

La targa del mezzo è polacca, di Danzica. Il proprietario dell'azienda, identificato solo come Ariel Z, è stato intervistato dall'emittente polacca Tvn24 e ha detto che il mezzo era guidato da suo cugino, che aveva intenzione di passare la serata a Berlino. Ha escluso che il suo parente, che guida camion da 15 anni, possa aver provocato lo schianto. Il camion era partito dall'Italia per fare rientro in Polonia.

Lo scrive il Guardian, per il quale il mezzo doveva fermarsi a Berlino per consegnare il carico ed il conducente, cugino del proprietario dell'azienda di trasporti polacca, aveva detto di volersi fermare per la serata.
La cancelliera tedesca Angela Merkel "piange le vittime" dell'attentato.

Farnesina. L'Unità di crisi della Farnesina sta verificando, con l'ambasciata italiana, la presenza di connazionali tra le persone coinvolte nell'attacco al mercato natalizio di Berlino, nei pressi di Breitscheidplatz. Lo rende noto la Farnesina via Twitter. Il ministero degli Esteri raccomanda ai connazionali di evitare la zona, tenersi informati sui media degli sviluppi della situazione e seguire le indicazioni delle autorità locali.