AstraZeneca: la nota informativa con i sintomi da riferire al medico curante

La nota firmata da Rezza: “Rivolgersi immediatamente a un medico in caso di respiro affannoso, dolore al petto, gonfiore alle gambe o dolore addominale persistente dopo la vaccinazione”

Vaccino AstraZeneca

Vaccino AstraZeneca

globalist 15 aprile 2021

Dopo i casi di trombosi, AstraZeneca (222 su 34 milioni di vaccinati) è corsa ai ripari aggiornando il foglietto illustrativo e mettendo  Trombocitopenia e disturbi della coagulazione nelle controindicazioni.

Oggi l’aggiornamento della nota informativa del consenso relativo al vaccino anti-Covid di AstraZeneca Vaxzevria, predisposta dall’Agenzia italiana del farmaco Aifa: “Rivolgersi immediatamente a un medico in caso di respiro affannoso, dolore al petto, gonfiore alle gambe o dolore addominale persistente dopo la vaccinazione”.

Il documento è stato trasmesso con una circolare del ministero della Salute, firmata dal direttore generale Prevenzione Giovanni Rezza.

“Inoltre - si legge - consultare immediatamente un medico se, dopo alcuni giorni, si verificano mal di testa intensi o persistenti o visione offuscata dopo la vaccinazione, o se dopo pochi giorni compaiono lividi sulla pelle o chiazze rotonde in un punto diverso dal sito di vaccinazione”.