La terza ondata non si ferma: aumentano ancora i ricoveri, 24.036 nuovi contagi

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 297 decessi (contro i 339 di giovedì) per un totale, da inizio pandemia, che arriva a 99.271

Coronavirus

Coronavirus

globalist 5 marzo 2021

La terza ondava va avanti. E chi nelle settimane passate ha trascorso il tempo a invocare riaperture, tuonare contro le restrizioni e strizzare l'occhio ai negazionisti mentre tuonava contro gli allarmi dei virologi dovrebbe andare a nascondersi.

Ma non lo farà.
In Italia ci sono 24.036 nuovi casi di coronavirus a fronte di 378.463 tamponi effettuati (mentre il giorno prima l'incremento era stato di 22.865 positivi su 339.635 test). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 297 decessi (contro i 339 di giovedì) per un totale, da inizio pandemia, che arriva a 99.271. In terapia intensiva sono ricoverati 2.525 pazienti (+50). Il tasso di positività scende al 6,35% dal 6,7% di giovedì.


Gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono 222 (contro i 232 del giorno precedente). Nei reparti ordinari ci sono invece 20.374 persone, in aumento di 217 unità rispetto a giovedì.


Le vaccinazioni Nelle ultime 24 ore sono state somministrate 133.209 prime dosi e 44.667 seconde dosi. In questo modo la popolazione vaccinata è salita al 2,59% del totale. Gli over 80 vaccinati sono il 20.33%. A questo ritmo il 10% della popolazione risulterà vaccinato tra quattro mesi e 17 giorni (il 20 luglio) e tutti gli over 80 tra sei mesi e otto giorni (il 9 settembre).