Salvini attacca Meloni: "Noi al governo per incidere, loro pensano solo a protestare"

La capa di Fdi attacca: "Misure di Draghi peggio di quelle di Conte", e Salvini: "Lei pensa solo a criticare"

Salvini e Meloni

Salvini e Meloni

globalist 22 aprile 2021

 Continua il derby all’interno della destra tra chi è al governo e chi non c’è, tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Nonostante i suoi sbraitamenti, la linea di Draghi e Speranza ha prevalso su quella della Lega, che chiedeva maggiori riaperture e coprifuoco spostato di un’ora.

Le volontà di Salvini sono state criticate anche dalle forze dello stesso governo, le scelte di Draghi non sono andate giù all’opposizione, soprattutto a Giorgia Meloni, che ha già annunciato battaglia.

Salvini ha però stigmatizzato, contando sul fatto che appena qualcosa andrà per come vogliono loro, si prenderà tutto il merito: "La scelta della Lega di essere dentro al Governo, a differenza di Meloni che ha preferito star fuori a protestare, è data dal fatto che dall'interno del Governo noi possiamo incidere, cambiare e migliorare le scelte del Governo. Se avessimo scelto di stare alla finestra a protestare avremmo avuto modo di incidere zero".

Meloni attacca le restrizioni di Draghi -  ''Le misure contenute in questo decreto sulle riaperture non sono in continuità con Conte ma sono peggiori" rispetto a quelle "previste in passato dal governo Conte''.
''Questo decreto è più restrittivo di quello di Conte...", ha detto Giorgia Meloni, leader di Fdi, in diretta Facebook.