Il gravissimo attacco della Lega al Gruppo Cairo: "Terroristi del Covid, vogliono far chiudere l'Italia"

Lo ha dichiarato il vicesegretario della Lega Andrea Crippa: "Il Paese ha bisogno di coraggio, lavoro e salute, non di un altro lockdown totale".

Andrea Crippa

Andrea Crippa

globalist 26 febbraio 2021
Il vicesegretario della Lega Andrea Crippa si è scagliato contro la rete del Gruppo Cairo, La7, dichiarando che "anche oggi terrorismo mediatico su trasmissioni tv e quotidiani del gruppo Cairo. Mentre cittadini e famiglie chiedono di tornare gradualmente ad una vita normale rispettando sempre tutte le regole anti Covid, c'è chi insiste nell'incutere ansia e paure per far chiudere un'altra volta tutta l'Italia. Il Paese ha bisogno di coraggio, lavoro e salute, non di un altro lockdown totale".
La Lega continua con questa storia del graduale ritorno alla vita normale, come se fossimo in procinto di uscire dal pericolo del Covid. Crippa si allinea quindi al suo segretario Salvini che sta optando, in mancanza di alternative, in una serie di attacchi ai giornalisti e all'informazione, accusati di 'terrorismo mediatico'. Una linea bolsonariana che attacca chi tenta di dire la verità e si oppone alla narrazione del 'va tutto bene', che si è rivelata disastrosa.