Arrestato un funzionario nominato da Trump: partecipò all'assalto a Capitol Hill

Federico Guillermo Klein, ex funzionario nominato al dipartimento di Stato: ha aggredito un agente con uno scudo sottratto ad un altro poliziotto che poi ha usato per sfondare una porta.

Assalto a Capitol Hill

Assalto a Capitol Hill

globalist 5 marzo 2021
Un golpista circondato da delinquenti: l’Fbi ha reso noto di aver arrestato Federico Guillermo Klein, ex funzionario nominato da Donald Trump al dipartimento di Stato, per l'assalto al Congresso. Secondo l'atto di accusa Klein, che oggi deve comparire di fronte al giudice, ha aggredito un agente con uno scudo sottratto ad un altro poliziotto che poi ha usato per sfondare una porta.
L'arresto di Klein è il primo che collega l'insurrezione, per la quale sono state arrestate circa 300 persone, all'amministrazione dell'ex presidente. Nominato special assistant, con uno stipendio di 66mila dollari, nel 2017, Klein era ancora un dipendente del dipartimento di Stato lo scorso 6 gennaio, quando ha partecipato all'assalto al Congresso. Secondo l'Fbi, Klein aveva un'autorizzazione all'accesso alle informazioni top secret che era stata rinnovata nel 2019.
Attivo nel partito repubblicano dal 2008, Klein aveva lavorato nella campagna di Trump del 2016 prima di essere nominato al dipartimento di Stato.
L'Fbi ha ricostruito in modo dettagliato i suoi spostamenti durante l'assalto e come abbia "fisicamente e verbalmente aggredito gli agenti che cercavano di difendere" uno degli ingressi del Campidoglio. Klein è stato anche riconosciuto in un video in cui chiede rinforzi per forzare l'ingresso: "abbiamo bisogno di nuove persone".
Dopo l'insurrezione, Klein ha continuato a lavorare al dipartimento di Stato fino al 19 gennaio, giorno in cui, alla vigilia dell'insediamento di Joe Biden, ha dato le dimissioni.